Giornalismo, non è solo questione di bufale

30 dicembre 2017 Raffaele-Iannuzzi 1

Il pendolo del dibattito sul giornalismo italiano oscilla periodicamente tra la difesa della sua libertà e uno scontro “appassionato” sulla sua professionalità. Solo qualche anno fa la casa editrice Mondadori ne ha consacrato il volto “serio”, e addirittura la sua dignità letteraria, raccogliendo in un volume della collana Meridiani un’antologia di scritti delle più prestigiose firme nostrane

Elogio dei piccoli passi

19 dicembre 2017 praticamente-pensando 0

Il poeta spagnolo Antonio Machado l’ha detto genialmente, in versi: “Caminante, no hay camino, se hace camino al andar”. Tradotto liberamente: “Viandante, non hai altra strada, perché il cammino puoi farlo solo camminando”.

Pregare fa rima con lavorare

19 dicembre 2017 praticamente-pensando 0

Il mondo contemporaneo è così incasinato da aprire opportunità nuove per tutti. Opportunità di ogni genere, capaci di coinvolgere il pensiero e l’anima.
Le nostre vite sono fuori controllo, spesso. La società, non ne parliamo. L’economia nasce per non esserlo e per non farci vivere nel pieno controllo del mercato. Il controllo è l’invenzione dei nevrotici: “Tutto sotto controllo”. Un pò come il “tuttoaposto” (tutto attaccato) romanesco, ilde profundis del buon management, di fatto.

Sull’esperienza, ovvero buon viaggio

19 dicembre 2017 praticamente-pensando 0

La vita è segnata da questa gratitudine che ti fa dire, quando upi, vuoi e sai: “buon viaggio”. Che sia un giorno, un minuto, un anno, tutta la vita, sempre buon viaggio. Watzlawick, nelle sue impareggiabili Istruzioni per rendersi infelici, scrive che, per essere felici, c’è un imperativo categorico, l’unico, lieve ma necessario, da adottare: godersi il viaggio, al di là dell’esito, dell’arrivo, insomma. “Conta solamente andare”.

Il potere logora chi non ce l’ha

19 dicembre 2017 praticamente-pensando 0

Il potere è prima di tutto personale, cioè legato alla persona, al “chi sono io”, non al “cosa devo fare per”. Non si ha potere, ma si è il potere che si riesce ad esprimere attraverso i gesti, le parole e le convinzioni profonde.